San Foca

San Foca è una marina di Melendugno, la seconda partendo da nord, compresa tra le marine di Torre
Specchia Ruggeri (a nord) e Roca Vecchia (a sud). Importante Porto Turistico, tra i più rinomati del litorale adriatico. Nel tempo, la marina di San Foca, da villaggio di pescatori, è divenuta una località turistica molto importante.

La costa, perlopiù rocciosa, si interrompe inSan Foca due grandi insenature sabbiose. Davanti a queste due spiagge emergono dalle acque cristalline alcuni scogli: “Brigantini”, “scoglio del sale” e “otto” sono i nomi di questi scogli che grazie alla bassa marea offrono uno spettacolo suggestivo. Durante la primavera e nei primi giorni dell’estate, le spiagge offrono uno scenario colorito, grazie alla presenza di fiori tipici della macchia mediterranea. San Foca presenta dei fondali prevalentemente sabbiosi e ricchi di vegetazione, grazie alla Posidonia e alla Cystoseira. A ridosso del porto svetta la Torre di San Foca, costruita nel 1568 dal maestro Antonio Saponaro di Lecce. La funzione della Torre era quella di fungere da luogo di avvistamento, necessaria per controllare e allertare durante le frequenti  invasioni turche. La struttura è tipica delle marine di Melendugno: pianta quadrata e corpo tronco piramidale. La Torre recentemente è stata ristrutturata ed ora ospita gli uffici della Capitaneria di porto. Il nome è dedicato a San Foca, il giardiniere martire, noto per essere stato uomo generoso ed ospitale.

Utile? Condividilo su: